Una Veduta di Dogliola

Il giudice Radoccia presenta il libro del prof. Brunetti

Italo Radoccia, presidente del Tribunale di Vasto e autore di pregevoli lavori  giuridici, presenta il nuovo libro di Guido Brunetti “Quel fascino ambiguo del cervello”. L’ importante evento, che avrà luogo domenica 27 luglio alle ore 16,30 nella sala consiliare, è stato reso possibile grazie alla sensibilità culturale e intellettuale di Rocco D’ Adamio, sindaco del Comune di Dogliola, uno splendido borgo dell’ entroterra vastese.

Solo la cultura ci può salvare? “In un’ epoca- risponde il professor Brunetti- di profonda crisi sociale, etica e spirituale e in una società stanca, stressata e abulica,  caratterizzata da mancanza di valori e di norme morali, le città e soprattutto i piccoli centri di montagna stanno subendo un lento e inesorabile declino. La cultura è uno dei massimi valori dell’ umanità, perché genera progresso e civiltà, ma provoca anche ansia e insicurezza ed allora spuntano i nemici della cultura, i quali preferiscono vivere nel rassicurante sogno di Aligi e dunque nell’ immobilismo e nell’ isolamento esistenziale e mentale. E’ in questo modo- conclude il noto autore-  che  muoiono d’ inedia anzitutto i piccoli paesi nel buio della ragione”.

L’opera comprende una serie di saggi sugli ultimi, meravigliosi progressi delle neuroscienze, cioè della nuova scienza del cervello e della mente. “Rigore scientifico e uno stile chiaro e brillante ne fanno- scrive il professor Rapisarda- un prezioso strumento sia per medici e psichiatri che per insegnanti, genitori e studenti”.