Apicoltori

IL FUTURO DELL’APICOLTURA: OPERATORI ED ESPERTI A CONFRONTO A LANCIANO

Domenica 23 febbraio, presso il Polo Museale Santo Spirito a Lanciano, si terrà la giornata di studio e aggiornamento professionale “Apicoltore: un’attività in continua evoluzione. Tecniche, esperienze e novità scientifiche”, promossa dall’Associazione Apicoltori Professionisti d’Abruzzo in collaborazione con la Direzione Politiche Agricole e Sviluppo Rurale della Regione Abruzzo, rivolta ad apicoltori, tecnici, veterinari e appassionati di apicoltura. Intenso il programma della giornata, a partecipazione gratuita. Dopo i saluti di Mauro Febbo, assessore regionale alle Politiche Agricole, e di Luigi Iacovanelli, presidente dell’Associazione Apicoltori Professionisti d’Abruzzo, interverranno esperti di caratura nazionale e internazionale: in mattinata il divulgatore ed apicoltore tedesco Hans Beer, che illustrerà il suo originale metodo di allevamento delle api ispirato dal modello di Padre Adam, e il professor Pier Antonio Belletti, presidente Consorzio Apicoltori della Provincia di Gorizia e apicoltore professionista, che parlerà di corretta alimentazione degli alveari anche nei confronti della lotta alla varroa. Dopo la pausa pranzo, sarà la volta di Nino Scacchi, apicoltore di successo di Oleggio (Novara), che racconterà la sua appassionante esperienza professionale. Ampio spazio sarà dato alle domande e agli interventi dei presenti, in un’ottica di crescita personale e professionale. Nel corso della giornata, inoltre, sarà in esposizione “Le donne apicoltrici della nostra associazione”, mostra fotografica realizzata dall’Associazione Apicoltori Professionisti d’Abruzzo, che racconta l’impegno, la passione e la creatività di tante donne che animano le aziende associate.

“Da sempre – spiega Luigi Iacovanelli, presidente Associazione Apicoltori Professionisti d’Abruzzo – l’apicoltura è la capacità dell’uomo di confrontarsi con le sfide della natura. L’evoluzione, pertanto, è condizione imprescindibile per chi vuole allevare api, produrre miele e competere in uno scenario globalizzato. La giornata di studio, dunque, mira a favorire la conoscenza di tecniche innovative, esperienze autorevoli e le più recenti novità scientifiche direttamente dalla voce di personalità di primo piano nel campo dell’apicoltura italiana e mondiale. Confrontandosi e approfondendo, l’attività dell’apicoltore può rimanere al passo con i tempi, e diventare sempre più settore di primaria importanza nel comparto agricolo”.

L’Associazione Apicoltori Professionisti d’Abruzzo è nata nel 2010 per stare accanto a chi ha fatto del mondo delle api la sua professione, promuovendo, tutelando e valorizzando il settore. Ad oggi conta 55 soci, che gestiscono 24 mila alveari, più della metà dei 45 mila alveari censiti in Abruzzo. La sede legale dell’associazione è a Tornareccio. Il sito è www.assapicoltoriabruzzo.it.