Daniele Lanetta, portavoce di Fratelli d'Italia Alleanza Nazionale città di Lanciano

Lanetta (FdI) per le comunali 2016 lancia la proposta delle primarie di coalizione

Continua a pedalare Daniele Lanetta, portavoce di Fratelli d’Italia Alleanza Nazionale città di Lanciano. Sulla bici sulla quale è salito nelle recenti regionali, punta dritto al traguardo, stavolta sono le elezioni comunali, in programma nella primavera del 2016. Rompendo il torpore del centro destra frentano, Lanetta lancia la fuga: “primarie di coalizione, aperte anche ai movimenti civici di centro destra, laddove non si riesca a trovare una sintesi sulla scelta del candidato sindaco alle prossime amministrative. Non possiamo permetterci di arrivare impreparati, all’ultimo secondo, a quello che dovrà essere l’anno del rilancio amministrativo per la nostra città. Per questo – continua Lanetta – proponiamo “#laboratoriocentrodestralanciano”, una piattaforma di confronto politico, sui programmi, che dovrà stabilire con ampio anticipo la migliore strada da seguire. I personalismi non servono. Se qualcuno pensa che si possano vincere le elezioni comunali senza i Partiti si sbaglia, e Fratelli d’Italia AN Lanciano è già al lavoro per scongiurare una nuova debacle elettorale. E’ il momento che le forze migliori, anche quelle che si sono allontanate dalle loro radici politiche, riprendano un nuovo cammino, su una strada nuova, nell’esclusivo interesse collettivo. C’è la necessità non più rinviabile – conclude il portavoce lancianese del Partito di Giorgia Meloni – di pensare alla città e per la città. Se c’è qualcuno che, in modo aprioristico, lavora per disgregare, se ne assumerà tutte le responsabilità davanti ai cittadini”.